LE MONETE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA

DALLE COLONIE, ALLA INDIPENDENZA

ALL'OLD FAR WEST
La guerra Stati Uniti-Messico e la corsa all'oro della California
Nel maggio 1846 il Congresso dichiarò guerra al Messico, il quale, dopo la sconfitta finale, con il Trattato di Guadalupe Hidalgo del 1848, cedette agli Stati Uniti il Texas (con il confine del Rio Grande), la California, e il Nuovo Messico (pari a 1,36 milioni di km) per 15 milioni di dollari più 3,25 milioni di dollari che il Messico doveva ai cittadini appena diventati americani.
La cessione del territorio comprendeva parte di quelli che oggi sono gli Stati del Colorado, Arizona, Nuovo Messico e Wyoming oltre che la parte meridionale della California, Nevada e Utah.
Nel 1853 il Messico, con il Gadsden Purchase, cedette agli Stati Uniti gli attuali Stati di Arizona e Nuovo Messico.

La corsa all'oro californiana o febbre dell'oro californiana ebbe inizio il 18 gennaio 1848, quando il pioniere svizzero Johann (John) Sutter scoprì un filone del prezioso metallo mentre stava lavorando alla costruzione di una fabbrica. Sutter tentò di mantenere segreta la notizia, ma questa si diffuse molto rapidamente e migliaia di cercatori accorsero da tutto il mondo. Fu un periodo della storia americana segnata dall'interesse mondiale per l'oro della Sierra Nevada, nella regione centrale della California e diede il via ad un flusso migratorio di migliaia di uomini in cerca di fortuna. Pochi riuscirono e divennero veramente ricchi: la maggior parte infatti trovava solo l'oro sufficiente al proprio sostentamento quotidiano.
Nacquero le prime città, con l'apertura di banche, officine, saloon, bordelli. Solo alcuni centri però diventarono insediamenti stabili: molti altri decaddero subito dopo l'esaurimento delle vene aurifere.
La corsa all'oro della californiania terminò nel 1855.
Con l'emissione del 1840 si chiude il ciclo del mezzo centesimo di dollaro HALF CENT, che verrà coniato fino al 1857.
Anche il centesimo di dollaro tipo LARGE CENTS chiude definitivamente il suo ciclo. La moneta verrà coniata per altri 20 anni, dal 1837 al 1857.
BRAIDED HAIR - Half cent o 1/200 di dollaro
Disegnato Christian Grobecht - Ø 23 mm - peso di 5,44 g,
Rame - Emesso dal 1840 al 1857
LARGE CENTS - BRAIDED HAIR - One cent di dollaro
Disegnato Christian Grobecht - Ø 27,5 mm - peso di 10,89 g,
Rame - Emesso dal 1837 al 1857.
Ci sono delle varianti sul carattere dell'anno di emissione
freccia rossa
I Small Cents, i 2, 3 e 20 centesimi di dollaro
Nel 1856 viene coniata una nuova serie di centesimo di dollaro chiamati comunemente Small Cents. Nel contempo la zecca emette dei nuovi valori:
2 centesimi
, emessi dal 1864 al 1873
3 centesimi, emessi in due coni: in argento dal 1851 al 1873 e in nickel dal 1865 al 1889
20 centesimi di dollaro dal 1875 al 1878.
Queste tre valori rimarranno un caso isolato nella storia della monetazione degli Stati Uniti d'America
FLYING EAGLE - One cent
Disegnato James B. Longacre - Ø 19 mm - peso di 4,67 g
Rame - Emesso dal 1856 al 1858
INDIAN HEAD - One cent
Disegnato James B. Longacre - Ø 19 mm - peso di 4,67 g
Rame dal 1856 al 1864 - Bronzo dal 1865 al 1909
TWO CENTS
Disegnato James B. Longacre - Ø 23 mm - peso 6,22 g
Rame - Emesso dal 1864 al 1873
SILVER THREE-CENTS
Disegnato James B. Longacre - Ø 14 mm - peso 8 g - Argento
Tipo 1: emesso dal 1851/53 - Tipo 2 dal 1854/58 - tipo 3 dal 1859/73
NICKEL THREE-CENTS
Disegnato James B. Longacre - Ø 17,9 mm - peso 1,94 g
Nickel - Emesso dal 1865 al 1889
20-CENTS
Disegnato William Barber - Ø 22 mm - peso 5 g
Argento - Emesso dal 1875 al 1878
LA GUERRA DI SECESSIONE O GUERRA CIVILE AMERICANA
Dal 1837 al 1864, altri undici stati si unirono alla confederazione americana:
Michigan
(1837) ; Florida (1845) ; Texas (1845) ; Iowa (1846) ; Wisconsin (1848) ; California (1850) ; Minnesota (1858) ; Oregon (1859) ; Kansas (1861) ; Virginia Occidentale (1863) e il Nevada (1864). La stella del Nevada verrà inserita successivamente.
LA GUERRA DI SECESSIONE O GUERRA CIVILE AMERICANA
Gli Stati del Sud, avevano annunciato la loro secessione se il candidato repubblicano Abramo Lincoln fosse stato eletto presidente degli Stati Uniti.
L’elezione di Lincoln (con il 39,8% dei voti)  fu interpretata come una vera e propria dichiarazione di guerra e iniziarono subito il processo di secessione dall'Unione per formare gli Stati Confederati d'America, con l’elezione di un proprio presidente, Jefferson Davis.
Gli Stati Confederati d'America erano la Carolina del Sud, la Carolina del Nord, il Mississippi, la Florida, l'Alabama, la Georgia, la Louisiana, il Texas, la Virginia, l'Arkansas e il Tennessee.
Il Sud, con una economia prevalentemente agricola, sperava di espandersi verso Ovest per assicurarsi ricchi territori mentre il Nord lo considerava come un tradimento della Costituzione. La guerra di secessione stava per scoppiare.
L'abolizionismo della schiavitù non fu il motivo principale della guerra. Lo divenne quando gli unionisti arruolarono nell'esercito i neri: fu allora che la guerra si trasformò in una guerra totale.

L’INIZIO DELLA GUERRA DI SECESSIONE
La guerra ebbe inizio quando il generale dei Confederati, Pierre Beauregard, il 12 aprile 1861 aprì il fuoco su Fort Sumter che si trovava nella Carolina del Sud, territorio confederato, ma presidiato dai militari dell'Unione.
Alcuni Stati dichiararono inizialmente la loro neutralità, anche se poi finirono per essere coinvolti nella guerra . La composizione delle forze contrapposte fu complessa e subì modifiche nel corso del conflitto. Numerose formazioni di volontari provenienti dagli Stati dell'Unione combatterono nei ranghi confederati e viceversa.
L’ULTIMA BATTAGLIA
La battaglia di Appomattox del 9 aprile 1865 fu l'ultima battaglia combattuta tra nordisti (giacche blu o yankee) e i sudisti (giacche grigie, ribelli, dixies).
La guerrà finì il 26 maggio 1865 con la vittoria dell’Unione.
La bandiera dell'Unione: 35 STAR FLAG dal 1863 al 1865
La BATTLE FLAG degli STATI CONFEDERATI
NICKEL FIVE-CENTS
Disegnato Charles E. Barber - Ø 21,2 mm - peso 5 g
Nickel - Emesso dal 1883 al 1913
La prima emissione del 1883 era senza la scritta CENTS. Sempre nello stesso anno venne emesso un secondo conio con il valore in centesimi
QUARTERS DOLLAR tipo BARBER
Disegnato Charles E. Barber - Ø 24,3 mm - peso 6,25 g
Argento - Emesso dal 1892 al 1916
HALF DOLLAR tipo BARBER
Disegnato Charles E. Barber - Ø 30,6 mm - peso12,5 g
Argento - Emesso dal 1892 al 1915
SILVER DOLLAR tipo TRADE
Disegnato William Barber - Ø 38,1 mm - peso 27,22 g
Argento - Emesso dal 1873 al 1885
Questa moneta venne realizzata per migliorare gli scambi internazionali, in particolare con la Cina.
SILVER DOLLAR tipo MORGAN
Disegnato George T. Morgan - Ø 38,1 mm - peso 26,73 g
Argento - Emesso dal 1878 al 1912
Varianti con 7 e 8 piume della coda dell'aquila.
LE GUERRE INDIANE, I COW BOY E LA LEGGE DELL'WEST
Con la secessione degli Stati del Sud, il Congresso approvò una legge che assegnava ai futuri coloni un lotto di sessanta ettari di terreno, al prezzo simbolico di dieci dollari, alla condizione che il terreno acquisito venisse coltivato per 5 anni. Gli indiani che erano già in subbuglio per il mancato rispetto degli impegni assunti del Congresso non accettarono la nuova situazione e decisero di ribellarsi. Fino al 1862, in genere, le tribù indiane avevano mantenuto rappoti amichevoli con i bianchi. La sottomissione forzata dei Sioux Santee del Minnesota, nel 1865, provocò le reazioni delle altre tribù Sioux del Dakota, dei Kiowa e dei Cheyenne del Kansas, dei Comance e degli Arapaho dell'Arkansas,
Così cominciarono le guerre indiane che culminarono con i due fatti storici, rimarcati nelle cronache e nei film hollywoodiani:
La battaglia nella valle di Little Bighorn (Montana) del 25 giugno 1875 dove morì il colonnello Giorge Amstrong Custer con 268 soldati del 7° cavalleria (l'unico superstite fu il trobettiere italiano Giovanni Martini americanizzato in "John Martin " che aveva lasciato il reparto anzitempo per ordine dello stesso Custer) - (La storia del generale Custer. regia di Raul Walsh, 1941) ,
e il massacro di Wuonded Knee (Dakota del Sud) del 29 dicembre 1890 con la morte di 153 persone tra indiani, donne e bambini ( Bury my heart at Wounded Knee, regia di Dee Brown - 1973).
I COWBOY.
Quando iniziò la colonizzazione dell'America, gli spagnoli portaro il loro bestiame che trovarono l'ambiente ideale, nel Texas del Sud. Le mandrie pascolavano in ampi territori privi di recinzione perchè il terreno era di proprietà dello Stato. Con la fine della guerra di secessione i soldati ripresero le loro attività lavorative e molti di loro si dedicarono all'allevamento del bestiame. In genere i Cowboy erano persone dai 18 ai 25 anni, dal fisico robusto, abili cavallerizzi che affronantavano il loro lavoro con coraggio e lealtà nei confronti dei loro compagni e del datore di lavoro. Il cowboy era sempre pronto ad aiutare chiunque si trovasse in difficoltà.
Pur di fare ottimi affari vendendo i capi di bestiame non esitavano a percorre anche 1000 chilometri per raggiungere una stazione ferrioviara per caricare le bestie sui vagoni. La pista più famosa fu quella chiamata Chislholm (vedi il film RED RIVER con John Wayne), dal nome di chi la tracciò. Partiva da San Antonio in Texas, attraversa il fiume Rosso, entrava nell'Oklaoma, allora territorio indiano, poi in Kansas punto di incontro tra i gli allevatori e compratori.
Il loro abbigliamento era pratico per lavorare e comodo per dormire, poichè quasi tutti non si spogliavano per riposare;
portavano il cappello STETSON a falde larghe per proteggersi dal sole, vento, pioggia e neve:
camicia di lana sotto a un gilé, con un grande fazzoletto di seta con cui si copriva la bocca per evitare di respirare la polvere.
Sopra i pantaloni portavano dei gambali in pelle per proteggere le gambe e infine gli stivali appuntiti e con i tacchi alti.
Frusta, lazo e pistola COLT.
Alcuni cowboy, lasciato il lavoro di mandriani divennero leggenda come PONY EXPRESS o conducenti delle diligenze Wells, Fargo & Company.
LA LEGGE DELLA COLT E DEL WINCHESTER.
Wanted: DEAD or ALIVE una legge in cui mancavano delle regole precise. Difficile per un cittadino dell'Est comprendere che chi avesse rubato un cavallo, dove la bestia rappresentava la sopravvivenza del cavaliere stesso, fosse condannato all'impiccagione.
La spietatezza dei fuorilegge, pistoleri, ladri, sceriffi, cacciatori di taglie sono più frutto di fantasia che della realtà, ampliata dal grande e piccolo schermo.
Vi furono personaggi che a causa della rilevanza della stampa divennero famosi come:
BILLY THE KID il fuorilegge che uccise il suo primo uomo a 17 anni e che fu ucciso a tradimento il 14 luglio 1881 dal suo amico PAT GARRETT, prima pistolero e poi sceriffo (Patt Garrett e Billy the Kid di Sam Peckinpah - 1973):
JESSIE JAMES che comandava una banda che operò dal 1866 al 1882, anno in cui fu, anch'egli, ucciso a tradimento (The assasination of Jessie James by the coward Robert Ford con Brad Pitt):
WYATT EARP protagonista di uno delle più note sparatorie del West avvenuta il 26 ottobre 1881 a Tomstone tra i fratelli Earp contro DOC HOLLYDAY, i fratelli CLANTON e McLAURY (Vedi il famosissimo film di John Sturges realizzato nel 1957 con Kirk Douglas, Burt Lancaster ed altri attori famosi):
WILD BILL HICKOK (James Butler Hickok) scout dell'esercito, uomo di legge, giocatore di carte. Fu ucciso a 39 anni, con un colpo di pistola alla schiena, mentre giocava a poker. Le carte che aveva in mano, sono conservate in un museo, e sono chiamate "la mano del morto”.
Ci sono delle discordanze: 5 anni dopo la morte di Hickok "THE DEAD MAN'S HAND” era: 3 Jack e 2 dieci, mentre 40 anni dopo un giornale annunciava che la mano era composta da ASSO DI FIORI, ASSO DI PICCHE, OTTO DI FIORI e OTTO DI PICCHE, mentra la quinta carta coperta era un 9 o un 5 di quadri (Wild Bill Hickok, 1995 di Walter Hill):
CALAMITY JANE (Martha Jane Cannary), una civile al servizio dell'erercito, alcolizzata, per niente carina e romantica come rappresentata nei film. Si dice che avesse avuto una storia romantica con Hickok. Di certo è che entrambi riposano l'uno accanto all'altra nel cimitero di DEADWOOD, nel Dakota:
KIT CARSON (Christofer Carson) personaggio reale, diventato famoso in Italia per essere il compagno di Tex Willer nei fumetti di Bonelli.
Colonnello nordista durante la guerra di secessione, scout e guida di carovane in viaggio dall'Est al Pacifico:
BUFFALO BILL (William Frederic Cody), cacciatore di bisonti e grande amico degli indiani: Alla fine del 1800 intuì che il mondo stava cambiando ed organizzò un circo con uno spettacolo dedicato al Far West, con cowboy, indiani e vari personaggi tra cui il grande capo indiano TORO SEDUTO. Il circo di Buffalo Bill venne anche in Italia (Buffalo Bill e gli indiani, 1976 di Robert Alman).


Per conoscere meglio il Far West: http://www.farwest.it/
44 STAR FLAG - 1891-1896
La Colt - Navy 1851 e il dollaro d'argento tipo Morgan coniato nel 1881
MONETE AMERICANE A CONFRONTO
DRAPED BUST SILVER DOLLARS (1795/1804)
Controllo peso e dimensioni mediante una bilancia di precisione. Purtroppo la bilancia è decimale. Il peso contrassegnato nel display di 27 grammi indica che il peso della moneta oscilla dai 26,5 ai 27 grammi. Il diametro della moneta, misurato con un calibro ventesimale è di 39 millimetri.
1/200 di dollaro in rame (HALF CENT) del 1804, 2 centesimi (TWO CENTS) in rame del 1867, un piccolo e usurato 5 centesimi (LIBERTY CAP) in argento del 1824,
3 centesimi (NICKEL-THREE CENTS) del 1865 e 5 centesimi (SHIELD FIVE CENTS) in nickel del 1867.
SHIELD FIVE-CENTS
Disegnato da James B. Longacre - Ø 20,5 mm - peso 5 grammi
Nickel - Emesso dal 1866 al 1883 versione con raggi
Nel 1867 fu emesso la versione con e senza raggi
1 centesimo (LARGE CENT-MATRON HEAD) del 1828, 1 centesimo (LARGE CENT-BRAIDED HEAD) in rame del 1850, 1 centesimo (SMALL CENT-FLYING EAGLE) in rame del 1857 ed infine 1 centesimo (SMALL CENT-INDIAN HEAD) in rame del 1907,
10 centesimi (LIBERTY CAP) in argento del 1835, 5 centesimi (HALF DIME-SEATED LIBERTY) in argento del 1851 e 1 dime (TEN CENTS tipo BARBER) in argento del 1907
5 centesimi (LIBERTY HEAD) del 1883 e uno del 1896
Quando la Zecca, nel 1883, emise la nuova moneta da 5 FIVE CENTS Liberty Head Nickel nessuno notò che sul verso mancava la parola "cents".
L'omissione fu notata da alcune persone scaltre pronte a cogliere l'occasione per imbrogliare gli sprovveduti. Provvidero a fare manualmente la zigrinatura del bordo della moneta e a placcarle con il metallo prezioso, smerciandole come 5 DOLLARI D'ORO. Questo imbroglio divenne noto come "racket" delle monetine”.
La Zecca si accorse dell'errore e provvide ad inserire la scritta cents in basso spostando in alto la dicitura" E PLURIBUS UNUM” emettendo il nuovo conio

Per il mercato numismatico sono state realizzate monete da 5 centesimi di basso valore con bordo liscio. (vedi la moneta a sinistra nella foto).

FINE
I DOLLARI D'ORO
ONE DOLLAR GOLD
Liberty Head (1849-1854) 
Indian Princess (1854-1889) 

2-1/2 QUARTER EAGLES GOLD 
Turban Head (1796-1807) 
Capped Bust (1808-1834) 
Classic Head (1834-1839) 
Liberty Head (1840-1907) 
Indian Head (1908-1929)

THREE GOLD (1854-1889)
FIVE DOLLAR GOLD HALF EAGLES 
Turban Head (1795-1807) 
Capped Bust (1807-1834) 
Classic Head (1834-1838) 
Liberty Head - No Motto (1839-1866) 
Liberty Head - With Motto (1866-1908) 
Indian Head (1908-1929) 
TEN DOLLAR GOLD EAGLES 
Turban Head (1795-1804) 
Liberty Head - No Motto (1838-1866) 
Liberty Head - With Motto (1866-1907) 
Indian Head (1907-1933) 

TWENTY DOLLAR GOLD DOUBLE EAGLES 
Liberty Head - No Motto (1849-1866) 
Liberty Head - Motto (1866-1907) 
Saint Gaudens (1907-1933) 
2-1/2 (due dollari e mezzo) QUARTER EAGLES GOLD - TURBAN HAED
ONE DOLLAR GOLD - INDIAN PRINCESS