Achille Luciano Mauzan (Gap, Hautes-Alpes 1883 – 1952?)
Rinomato come grafico cartellonista, illustratore, pittore, scultore ed incisore. Tra il 1912 ed il 1917 opera prevalentemente a Milano dove Tito Ricordi lo invita a lavorare come disegnatore di cartelli. “Il contratto di lavoro non è solo lusinghiero ma è anche accompagnato da un’offerta tecnica interessantissima: materiale nuovo (due macchine Offset rotative fiammanti), attezzature modernissime e personale altamente specializzato. Alla Ricordi conoscerà Metlicovitz, Caldanzano, Terzi, con i quali legherà un profondo sodalizio non solo di lavoro ma anche di vita quotidiana. Da Terzi imparerà i misteri dell’acquaforte e le tecniche. Lanciò numerose campagne educative sollecitando l’opinione pubblica all’interesse per il manifesto pubblicitario e per l’arte decorativa in genere.