Carte da gioco trevigiane
Questo stile è propriamente noto come Trevigiane o Trevisane, poiché è originario della città di Treviso (come conferma il sigillo civico che spesso decora la carta del re di Bastoni. Taluni , preferiscono chiamarle Venete, perché sono usate un po' in tutta la regione.
Le Trevigiane sono forse il più classico degli stili fra quelli del nord Italia: decorate in modo accurato, hanno quasi l'aspetto di carte dei semi di un tarocco.
Sebbene la forma dei simboli non sia molto diversa da quella di altri mazzi settentrionali, i Denari si riconoscono dalla loro caratteristica colorazione per metà azzurra e per metà gialla. Un'altra ben nota caratteristica è che i quattro assi hanno un motto o un proverbio, mentre un altro soggetto molto distintivo è il fante di Spade, che nella mano destra regge la spada con la propria testa mozzata. Misurano 49 x 104 millimetri.