Da Grenchen al World Museum di Cesano Maderno
Un viaggio da fiaba nel magico mondo Swatch, quei piccoli orologi in plastica che hanno rivoluzionato il mondo dell’orologeria e hanno segnato e contribuito alla storia del costume e della moda internazionazionale raggiungendo, in pochissimi anni, lo stesso altissimo livello di popolarità delle maggiori marche internazionali come Coca-Cola, Kodak, Sony, Apple, Ferrari ...
Nel palazzo Arese Jacini, prestigiosa dimora seicentesca, ha sede il World Museum, il primo ed unico museo al mondo dedicato agli orologi Swatch.
Nel suggestivo cortile interno del palazzo davanti all’entrata del museo, è posto un totem con evidente richiamo all’arte di Sam Francis, pittore californiano, che nel 1992 ha disegnato per Swatch un orologio della categoria art.
La pregiata collezione raccolta anno dopo anno, pezzo dopo pezzo con costante impegno dall’architetto cesanese Fiorenzo Barindelli, è composta da oltre 5000 esemplari storici, più altri 12.000 tra orologi e gadget.
Varcando la soglia del museo, sarete subito coinvolti nella magica atmosfera da fiaba: un mondo di colori, di gioia e fantasia.
Per entrare nel museo è necessario passare tra i teli multicolori che riportano all’arte di Sam Francis. I motivi, realizzati con la tecnica del dripping, con i colori fatti gocciolare dall’alto sulla tela nei toni del blu, rosso e giallo, conferisono all’ambiente vigore ed energia.Vi sentirete come bambini in uno spazio ludico, circondati da uno straordinario macrocosmo, delineato da pareti altissime.
Primo orologio prodotto dalla Swatch
SEGUE