I 22 TRIONFI
occultismo e divinazione
"Io sono tutto ciò che è
tutto ciò che è stato
tutto ciò che sarà
e nessun mortale
ha mai sollevato il mio velo”.
I TAROCCHI - TAVOLA 1
Il Mago - la Papessa - L'imperatrice L'Imperatore - il Papa
Tarocchi di Marsiglia
Antichi tarocchi Bolognesi
Antichi tarocchi Italiani
Tarocchi del Rinascimento
Tarocchi Visconti-Sforza
Le BATELEUR per i tarocchi di Marsiglia e per gli antichi tarocchi Bolognesi, Il BAGATTO per i tarocchini Milanesi e per gli antichi tarocchi Italiani, le BAGATELLE per i tarocchi veneziani del XVII secolo, il MAGO per i tarocchi del Rinascimento e per i Tarocchi Visconti- Sforza.

È la figura che apre il mazzo dei tarocchi. Il Bagatto o Mago sta a indicare iniziativa e creatività che allude alla capacità di compiere un impegno prefissato. Nel mazzo di Marsiglia è rappresentato un giocane biondo che indossa un cappello a tesa larga, in piedi dietro un tavolo con bicchieri, coltelli, un cesto e delle palline. In mano una bacchetta e una piccola sfera. Mentre la carta degli antichi tarocchi Italiani e del Tarocchino milanese (molto simili tra loro) rappresentano un artigiano o meglio il Bagatto che in dialetto milanese "bagatt” significa CALZOLAIO, con un bicchiere di vino rosso in mano.
Nel mazzo dei tarocchi del Rinascimento è un uomo di mezza età, con barba, alle prese con due giovani che insidiano una tavola imbandita. Nei tarocchi dei Visconti-Sforza è un uomo anziano, con i capelli biondi, seduto dietro una tavola imbandita con un bicchiere, forse due noci alcuni oggetti e una pasta lievitata o del formaggio fresco.

Significato divinatorio. VOLONTÀ.
Al dritto:
abilità, spirito di iniziativa, nessun pregiudizio, diplomazia, presenza di spirito.
Al rovescio:
Assenza di scrupoli, arrivismo, bugie, errori di valutazione, azioni sbagliate.
La PAPESSA, figura numero 2 delle carte dei Trionfi. La Papessa è la sapienza, la conoscenza intuitiva e mistica. La Papessa indica ad una persona di sesso femminile che ha una capacità occulta di svelare i loro segreti, indipendentemente dal bene o dal male.
Le carte dei tarocchi di Marsiglia, Tarocchi Veneziani, Bolognesi e Italiani presentano una figura femminile coronata dal triregno papale con un libro aperto sulle ginocchia, mentre nei tarocchi del Rinascimento la Papessa tiene nella mano destra una chiave e nella sinistra il bastone papale. Le mani sono coperte da guanti con il simbolo della croce. Nei tarocchi dei Visconti-Sforza la Papessa ha nella mano destra l'asta con la croce e nella sinistra il libro chiuso che allude ad un potere simbolico. Nelle carte di Yale la papessa è sostituita dalla FEDE, riconoscibile dalla croce che tiene con la mano sinistra. Sulla realtà di Giovanna papa donna è ormai una certezza. Si ipotizza che la carta di Yale rappresenti sorella Manfreda, una parente dei Visconti, eletta papa da una setta eretica lombarda e finita sul rogo nel 1300.

Significato divinatorio: STUDIO.
Al dritto:
studio, saggezza, istruzione, fede madre, amore platonico,riservatezza, autocontrollo.
Al rovescio:
passività, pigrizia, ignoranza,egoismo,introversione, chiusura totale, pregiudizi, isteria.
Tarocchi di Marsiglia
Tarocchi Veneziani
Antichi tarocchi Italiani
Tarocchi del Rinascimento
Tarocchi Visconti-Sforza
Tarocchi di Marsiglia
Tarocchi Veneziani
Antichi tarocchi Italiani
Tarocchi del Rinascimento
Tarocchi Visconti-Sforza
L'IMPERATRICE, figura numero tre delle carte dei Trionfi. La carta rappresenta il principio femminile della creatività e della fertilità anche in senso spirituale e simboleggia una donna intelligente che può essere madre, moglie o sorella
Nei mazzi storici Visconti di Yale e di New York l'Imperatrice è al secondo posto mentre in quelli moderni è al terzo posto. L'imperatrice è raffigurata come una giovane donna bionda, seduta, con una corona sul capo e avvolta in un'ampia veste dorata, decorata con il motivo dei tre anelli intrecciati con punta di diamante insieme alla palma e l'alloro, emblemi delle famiglie Visconti-Sforza. È priva dello scettro e con la mano sinistra tiene lo scudo con l'aquila imperiale. È probabile che la carta dell'Imperatrice ritragga Bianca Maria Sforza.
Il motivo pittorico dell'imperatrice non si discosta nelle altre carte salvo che per i Tarocchi del Rinascimento dove l'Imperatrice, nella mano sinistra, tiene il globo con sovrapposta la croce divina.

Significato divinatorio: FERTILITÀ.
Al dritto:
intelligenza, comprensione, influenza, aiuto risolutore, ricettività, gravidanza.
Al rovescio:
indecisione, mancanza di lucidità, frivolezza, sterilità, incapacità di creare cose concrete.
Tarocchi di Marsiglia
Tarocchi Veneziani
Antichi tarocchi Italiani
Tarocchi del Rinascimento
Tarocchi Visconti-Sforza
L'IMPERATORE, figura numero quattro delle carte dei Trionfi. L'imperatore è un uomo potente e coraggioso che rappresenta il potere terreno e della sicurezza, è anche l'essere superiore ma anche il padre e l'autorità.
L'iconografia dell'Imperatore è rimasta stabile sia nei mazzi antichi che moderni. Nella carta dei Tarocchi di Marsiglia è un uomo di mezza età, con la barba, appoggiato al trono con lo scettro in mano e ai piedi lo scudo con l'aquila imperiale. Nella carta dei tarocchi Veneziani l'Imperatore è un giovane seduto su una sedia più che un trono. Nel mazzo dei tarocchi italiani l'Imperatore è un uomo forte di mezza età con in capo la corona, scettro nella mano destra e avvolto in un mantello d' ermellino. Nei Visconti-Sforza è raffigurato un uomo anziano con capelli e barba fluente e che tiene in mano un sottile scettro e un globo d'oro nella mano sinistra. Sul sontuoso copricapo è rappresentata l'aquila imperiale. Nei tarocchi del Rinascimento accanto all'Imperatore, con corona scettro e globo d'oro, ci sono due fanciulli in atto di rispetto e riverenza.
Nei Tarocchi l'imperatore è garante dell'ordine del mondo ed esprime la stabilità.

Significato divinatorio: STABILITÀ.
Al dritto:
stabilità, legalità, forza, giudizio inappellabile, protezione, soluzione dei problemi materiali.
Al rovescio:
tirannia, arroganza, inettitudine, sclerosi, giudizio sbagliato, problemi legali e professionali.
Tarocchi di Marsiglia
Tarocchi Veneziani
Antichi tarocchi Italiani
Tarocchi del Rinascimento
Tarocchi Visconti-Sforza
IL PAPA, figura numero cinque delle carte dei Trionfi ed è la forza equilibratrice dei valori spirituali e terreni. È un maestro insigne, onesto, influente che sa placare gli animi e concoliare le opposte tendenze..
Il pontefice nella carta dei Tarocchi è raffigurato come un uomo anziano, con la barba, seduto sul trono, con la tiara sul capo e l'asta crociata, nell'atto di benedire i fedeli (Marsiglia, Veneziani e Italiani).
Nelle carte del Rinascimento il Papa è un uomo sbarbato, con le chiavi simbolo della discendenza di Pietro, un libro in mano, affiancato da due cardinali.

Significato divinatorio: ISPIRAZIONE.
Al dritto:
pietà, clemenza, sollievo, saggio a cui si ricorre, religione, famglia, tradizione.
Al rovescio:
rancore, intolleranza. perdita della fiducia in sè e negli altri, azioni volgari e materiali..